LE "GEMME D'ARTI ITALIANE"

Una strenna artistica milanese nell'Italia preunitaria (1845-61)

Pagina iniziale La strenna Monografia Ringraziamenti

La strenna

Nella terminologia editoriale dell'Ottocento, una "strenna" era un libro illustrato di pregio, concepito e commercializzato come dono per le feste di Capodanno. Questo archivio online è una raccolta dei contenuti delle "Gemme d'arti italiane", una strenna artistica pubblicata nel Regno Lombardo-Veneto negli anni precedenti l'unità d'Italia (1845-61). Le "Gemme" sono uscite in 14 volumi (con una pausa di quattro anni dovuta alla rivoluzione del 1848) presso Paolo Ripamonti Carpano, titolare di una tipografia e di una casa editrice presente a Milano, Venezia e Verona.

Illustrate da abili incisori, le "Gemme d'arti italiane" contengono riproduzioni di importanti opere d'arte dell'epoca, inclusa la famosissima Meditazione di Francesco Hayez (1851) , a cui la censura arrivò al punto di "cambiare i connotati" per renderla accettabile sulla carta stampata. La donna del dipinto, simbolo dell'ideale di indipendenza italiana sconfitto nel 1848, non doveva mostrare alcuna fiera bellezza o desiderio di rivincita nel suo intenso sguardo, perciò l'incisore Andrea Alfieri dovette farle abbassare gli occhi come una Maria Maddalena penitente (1852).

Il sito è concepito come complemento di una monografia sull'argomento, che può essere acquistata su Amazon. Nelle gallerie d'immagini del sito si rovano tutte le riproduzioni della strenna in file di discrete dimensioni, oltre a una selezione dei testi originali (in formato PDF).

Questo sito è dedicato a tutti gli amanti della lingua e dell'arte italiana, in special modo quella dell'Ottocento.

tito.leati@gmail.com